Xiaomi MI A1 unboxing ITA

Xiaomi ha pensato di proporre una versione di Mi 5X con Android puro. Xiaomi Mi A1 – Android One sembrava destinato all’oblio ma durante gli ultimi mesi abbiamo assistito ad una nuova rivalutazione grazie ad alcuni smartphone molto interessanti non solo sulla fascia entry level.

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 625, octacore da 2,0 GHz, accoppiato alla GPU Adreno 506 e 4 GB di RAM lpDDR3. La memoria interna è da 64 GB espandibile tramite micro SD rinunciando al secondo slot SIM.

Non vi neghiamo che uno smartphone Xiaomi con Android One (e quindi senza MIUI) perde forse un po’ di grinta (e di autonomia), ma nonostante questo è comunque un prodotto che di colpo assume maggiore appeal per gli utenti italiani. E nello specifico questo Mi A1 ha molte carte in regola, partendo dall’hardware, passando per le fotocamere e la qualità costruttiva. Questo è un telefono Android puro, adatto a tutti, occhio solo alla garanzia, dovrete affidarvi a chi ve lo ha venduto. Ma niente flash della rom, niente utenti consapevoli, niente sblocchi bootloader. E’ pronto subito. Ma, strano a dirsi, su diversi aspetti ho preferito la MIUI e Android stock non va a sistemare quei piccoli prolemini riscontrati sul 5x. Ma, a 199 euro, difficile trovare di meglio. Anzi, quasi impossibile.

Ecco il video unboxing della ultima versione dello smartphone Galaxy S8 di Samsung. https://youtu.be/2QaizF71rBc Un
Il Samsung Galaxy Note 7 ha avuto una vita breve e sfortunata, dal punto di
Le linee del LG G5 sono ben curate, il vetro del display che curva leggermente
In anteprima il nuovo Samsung Galaxy Note 7, ordinato direttamente da Samsung e arrivato il
Il design offerto dal Huawei P9 Lite segue quello offerto dal resto della linea P9,

Lascia un commento