Android Marshmallow nuove funzioni e cambiamenti

A ogni nuova versione di Android non vediamo l’ora che il nostro ancora giovane smartphone o tablet sia aggiornato alla, ultima release. I più impazienti comprano solo terminali della linea Nexus per avere gli aggiornamenti subito anche molti mesi prima degli altri modelli.

Non tutti però sanno cosa aspettarsi dalla nuova versione, tutti speriamo in una migliore esperienza d’uso in termini di velocità e facilità di utilizzo. Vediamo perciò adesso cosa aspettarsi da Android Marshmallow, la versione 6 di Android.

Caratteristiche Android Marshmallow

Marshmallow somiglia molto a Lollipop: le parti principali dell’interfaccia sono uguali, ma sono stati aggiunti piccoli dettagli: il lock screen (blocco schermo) ha le notifiche che si espandono ma, mentre con la versione precedente le scorciatoie erano in basso, ora dove c’erano i dialer troviamo la ricerca vocale di Google, che ovviamente funziona solo con una connessione internet.

La ricerca vocale è infatti stata del tutto rivoluzionata graficamente troviamo quattro puntini mobili che creano disegnano una onda sul display che ruota mentre l’utilizzatore parla, per comprendere i comandi vocali. La ricerca vocale è utilizzabile in ogni schermata di Marshmallow e, ovviamente compare anche nella Home.

Con Marshmallow si possono lanciare le app in vari modi: con i comandi vocali oppure
usndo le icone sullo schermo touch ovviamente. In questa nuova versione, “app wrapper” (assetto delle app) é stato totalmente ridisegnato e viene sfogliato in verticale. Permettendo di scorrere tutto l’intero elenco oppure usando una fascia laterale per arrivare subito alla lettera iniziale della applicazione che ci interessa trovare.

La funzione Now on Tap è la grande novità di Android Marshmallow. Se teniamo premuto il tasto, il device contempla tutti i contenuti presenti sul display, offrendo varie opzioni di interazione. Per esempio, se riceviamo un sms con indirizzo di una pizzeria, si può usare Now on tap per avere subito le indicazioni stradali per raggiungerla.

Voice API per Android permette alle app di terze parti di accedere ed interagire con i comandi vocali di Google rendendo di fatto migliori tutte le applicazioni in cui gli sviluppatori vorrano approfittare di questa funzionalità.

Il consumo batteria grazie alla nuova funzione Doze, garantisce una ricarica più veloce e permette anche di ricaricare altri device con il nostro cellulare! Google è arrivata a questo, tramite un lavoro fatto sulle attività che i device eseguono in background. Nel menu della batteria, troviamo la funzione “Ottimizzazione batteria” che ci mostra le app configurate per ottimizzare la batteria.

In Android Marshmallow è nativamente implementato il supporto ai lettori di impronte digitali, grazie ai sensori che ormai troviamo su diversi modelli di smartphone e tablet, è possibile sbloccarli solo attraverso il riconoscimento delle nostre impronte digitali del nostro dito, ma anche ad esempio autorizzare pagamenti digitali, anche sul Play Store e non solo.

Con Marshmallow sarà più facile gestire le connessioni WIFI, é possibile infatti selezionare la banda di frequenza accedendo al menu dedicato al WIFi, andando in opzioni avanzate e poi su Banda di frequenza Wi.Fi.

Easter Egg di Marshmallow lo possiamo trovare andando in Impostazioni> Info dispositivo e facendo tap molte volte sulla voce Versione Android. Si avvierà un giochino molto divertente.

Leggi anche

Pubblicato da Jack Anarzulla

Jack è un appassionato di smartphone e tecnologia, che scrive da anni come ghost writer di un noto guru della divulgazione informatica italiana. Per ovvie ragione usa uno pseudonimo

Lascia un commento