Come trasformare un cellulare in un dizionario multilingue

Quando viaggiamo all’estero, l’inglese è la lingua in cui è possibile comunicare nella maggior parte dei paesi. Ma non è sempre così, nel caso che i nostri interlocutori non la parlino. In quel caso vi può aiutare, come sempre, il vostro smartphone. Un traduttore per il vostro dispositivo vi darà le risposte su come chiedere indicazioni stradali, dove mangiare o dove e quali mezzi di trasporti pubblici prendere. Se non avete ancora comprato un cellulare moderno e potente, esistono diversi dispositivi che si usano apposta come traduttori. Ma se siete in possesso di uno smartphone, è meglio che vi procuriate un’applicazione per le traduzioni. Volendo darvi una mano, abbiamo provato una serie di applicazioni gratuite e a pagamento per scoprire quale offre le opzioni migliori.

PocketTran è un’applicazione molto conosciuta, che si distingue da moltre altre per la sua potenza e la quantità di lingue che supporta(albanese, arabo, bosniaco, portoghese, bulgaro, cinese, croato, ceco, olandese, tedesco, inglese, filippino, finlandese, francese, greco, hindi, ungherese, islandese, italiano, giapponese, coreano, latino , norvegese, polacco, rumeno, russo, serbo, sloveno, svedese, turco, ucrainés, vietnamita e gaelico). Funziona sui  telefoni con il sistema operativo Windows Mobile, ma esiste anche una una versione per Palm. PocketTran ha tra 30000 e 20000 parole per ogni coppia di lingue ed è munito di una tastiera virtuale per inserire il testo in alfabeti come il cinese o il giapponese. Sembra tutto ideale, l’unica cosa che può essere ostacolo per i futuri utenti è il prezzo di 79 dollari per ogni coppia di lingue prescelte.In quel caso forse converrebbe di più cercare qualche traduttore gratuito, ma sicuramente meno potente.

Anche se l’inglese è diventato la seconda lingua in tutti i continenti, in alcune parti del mondo non vi aiuterà molto. I proprietari di iPhone che viaggiano nei paesi dove lo spagnolo è la lingua ufficiale, potrebbero spendere 6 dollari per Lonely Planet Spanish Phrasebook, che offre una collezione di 630 frasi predefinite e usate frequentemente nelle situazioni quotidiane: nei negozi, bar, alberghi, taxi. Le lingue di partenza sono l’inglese, il francese e il giapponese.

Translate Mobile è un traduttore gratuito per iPhone, iPod touch e iOS 3.0. Traduce in 37 lingue e ha un’interfaccia molto semplice e pratica. Quest’applicazione è molto utile se viaggiate all’estero, perché contiene una serie di frasi predefinite da usare in diverse situazioni che vanno tradotte rapidamente e così vi risparmiate il tempo necessario per digitare parole e frasi che volete tradurre.

Tra le applicazioni gratuite, ma un po’ meno usate c’è  anche MDictionary, che ha l’inglese come la lingua di partenza e permette agli utenti di modificare il dizionario e aggiungere la propria traduzione. Il suo vantaggio è che funziona su quasi tutti i cellulari di nuove generazioni.

ProTranslateLite è un traduttore per i telefoni BlackBerry, che permette anche di tradurre email e sms da altre lingue e traduce anche i messaggi da Twitter. E’ completamente gratuito.

Per i cellulari Android consigliamo il traduttore Talk To Me Classic che traduce la voce in tempo reale e riconosce ben 15 lingue. La traduzione può essere inviata come un’email con il messaggio vocale allegato o nella forma testuale come SMS. Sembra quasi ideale, ma l’unico problema è che non può funzionare in tutti i dispositivi.

Leggi anche

Lascia un commento