in guide

Guida: Come bloccare un cellulare rubato

Una delle cose peggiori che può succederci è perdere il nostro amato smartphone, e ancora peggio se ci viene rubato veniamo a trovarci in una delle situazioni più spiacevoli che possa accaderci. Purtroppo le cose brutte possono anche accadere, quello che però deve essere chiaro è come agire nella malaugurata evenienza del furto del nostro cellulare. La necessità di bloccare un cellulare rubato è molto urgente sopratutto per proteggere i dati sensibili che sono presenti sopratutto sui moderni smartphone. Ovviamente una volta denunciato il furto alle autorità preposte si potrà bloccare il cellulare tramite il codice IMEI.

In caso di furto dello smartphone e/o del cellulare si dovrà procedere alla denuncia presso la polizia o i carabinieri e seguire la procedura di blocco con i diversi operatori di telefonia mobile tramite il codice IMEI. Ecco in dettaglio come fare a bloccare tramite IMEI il vostro smartphone con TIM, Vodafone e WIND e con la TRE.

come bloccare un telefono rubato

come bloccare un telefono rubato

Il codice IMEI, é un codice composto da 15 cifre, che troviamo sul cellulare ovviamente con la scritta identificativa IMEI, inoltre lo troviamo sulla confezione di vendita del telefono ecco perché è sempre importante conservarla. Possiamo visualizzare il codice IMEI direttamente sul cellulare digitando sulla tastiera *#06# e premendo invio potremo annotarlo e conservarlo facilmente il codice IMEI nel caso dovesse servirci in caso di furto del cellulare. Se non abbiamo annotato il codice IMEI e non sappiamo come ricavarlo in quanto non abbiamo più sotto mano la scatola o lo stesso terminale possiamo rivolgerci al nostro gestore di telefonia mobile, i gestori telefonici possono individuare il codice IMEI e comunicarcelo. Dovremmo rivolgerci al servizio clienti del nostro gestore e fornire quattro numeri di telefono chiamati nell’ultimo mese dal cellulare che abbiamo smarrito o che ci hanno rubato.

I moderni smartphone però possono essere bloccati anche in remoto con l’aiuto di alcune applicazioni appositamente studiate. Questi sistemi di sicurezza accorciano di molto i tempi per procedere a bloccare un cellulare rubato. Basta infatti installarli e in caso di furto o smarrimento procedere al blocco che può essere effettuato in remoto tramite un SMS o una email spedita a una casella di posta apposita. Gli Apple iPhone hanno una funzione molto utile in questi casi che permette non solo di localizzare il terminale ma anche di bloccarlo.

Leggi anche