in guide

Guida ripristino iPhone e iPad tramite DFU

Ripristino di iPhone e iPAd tramite DFU può risolvere diverse problematiche che possiamo andare a incontrare nell’uso quotidiano del nostro iPhone. DFU (acronimo di Device Firmware Update) è una modalità che consente di ripristinare e/o aggiornare il firmware di iPhone o iPad scavalcando di fatto il boot loader. In modalità DFU possiamo anche aggiornare il firmware del nostro iPhone e iPad. Se il problema che incontriamo nel uso quotidiano del nostro iPhone è di tipo software potrebbe venire velocemente risolto con un ripristino tramite DFU.

Che cos’è la modalità DFU e come si attiva?

La DFU Mode è una modalità di emergenza nel quale possiamo comunicare con il nostro dispositivo tramite il computer senza la mediazione di iTunes. In qualsiasi stato si trovi il nostro iPhone è possibile entrare in modalità DFU dalla quale è comodo e veloce eseguire un aggiornamento o un ripristino. Entrando in DFU Mode il sistema operativo non viene caricato ma parte direttamente la procedura di ripristino o di aggiornamento, in quanto viene saltato il caricamento del Low Level Bootloader e dell’iBoot, due componenti fondamentali dell’avvio del sistema operativo.

Questo consente un intervento di installazione del sistema operativo o di ripristino sicuro e senza rischi di brickare (ovvero render einutilizzabile il nostro iphone). La procedura di ripristino in modalità DFU inoltre garantisce la cancellazione di tutti i dati scritti sulla memoria flash del nostro iPhone o iPad e questo ci consente di rivendere il dispositivo in oggetto senza timore di diffondere i nostri dati personale.

mettere iPhone in DFU

La procedura di ripristino DFU è consigliata anche in caso di jailbreak, ovvero quando desideriamo ripristinare una versione originale di iOS e vogliamo cancellare e liberare tutto lo spazio occupato da Cydia (e i suoi tweak) dalla memoria del nostro iPhone. Non è una procedura complicata, anzi, basta solo seguire con attenzione i pochi passaggi che permettono di attivare la modalità DFU sul telefono. Basteranno meno di cinque minuti di tempo per leggere questa guida su come mettere iPhone in DFU.

Attivare la modalità DFU su iPod Touch, iPhone e iPad:

Prima di procedere al rispristino in modalità DFU è bene aver proceduto ad effettuare un backup di tutti i dati presenti sul dispositivo. Per effettuare un backup completo del proprio iPhone, colleghiamo il dispositivo al computer usando l’apposito cavo Lightning/Dock e attendere l’avvio di iTunes.

Selezioniamo quindi la voce Trasferisci acquisti da iPhone dal menu File > Dispositivi che si trova in alto e aspetta che vengano copiati sul PC tutti i contenuti multimediali acquistati dal nostro melafonino.

Una volta ultimata la procedura possiamo passare al backup di iPhone vero e proprio (quello relativo a iOS e alle applicazioni). Seleziona quindi l’icona del telefono dal menu di iTunes (in alto a sinistra), scegli la voce Riepilogo dalla barra laterale del programma e clicca sul pulsante Effettua backup adesso.

Se nel backup vuoi includere anche i dati sulla salute e sulla domotica (scelta consigliata), metti il segno di spunta accanto alla voce Codifica backup iPhone e imposta una password di protezione per il backup.

attivare la modalità DFU su iPod Touch, iPhone e iPad

In caso volessimo rimuovere il JAILBREAK, dovremo usare un backup antecedente al Jailbreak.

Attivare modalità DFU su iPhone

Per mettere iPhone in DFU bisogna prima di tutto collegare il telefono al computer tramite il suo apposito cavo Lightning/Dock e sopratutto spegnere completamente il dispositivo.

Spegnere completamente iPhone significa tenere premuto il tasto Power per qualche secondo e spostare verso destra la levetta Scorri per spegnere che compare sullo schermo in questo caso.

Il tasto Power, in caso tu non lo sapessi, è quello che serve ad accendere e spegnere il telefono. Sui modelli di iPhone fino al 5S lo troviamo in alto a destra, su iPhone 6 e successivi invece lo trovi sul lato destro del terminale.

Una volta spento iPhone, aspettiamo che sullo schermo non ci siano più segni di attività. Ora possiamo riaccendere iPhone tenendo premuto il tasto Power per circa 3 secondi, ora cominciamo anche a tenere premuto anche il tasto Home (senza lasciare quello Power) per circa 10 secondi, rilasciamo il tasto Power ma continuiamo a tenere premuto il tasto Home per circa 8 secondi.

Se tutto va come deve lo schermo dell’iPhone rimane spento ma iTunes ti dice di aver rilevato un iPhone in modalità di recupero. Se non si verificano entrambe queste condizioni è, ad esempio, sullo schermo dell’iPhone compare l’icona di iTunes (segno che il dispositivo è entrato in modalità di recupero e non in DFU), ripeti l’intera operazione.

Per uscire dalla modalità DFU e riavviare iPhone senza completare il ripristino di iOS, tieni premuti i tasti Home e Power contemporaneamente fino a quando non compare il logo della mela al centro del display (dovrebbero volerci 15-20 secondi).

Ripristino iPhone in DFU mode

Ora che siamo in modalità DFU con il nostro iPhone, clicchiamo sul pulsante OK e provvediamo ad effettuare il ripristino del telefono cliccando prima sul pulsante Ripristina iPhone di iTunes e poi su Ripristina o Ripristina e aggiorna (se è disponibile una versione più recente di iOS da installare sul telefono).

A questo punto iTunes provvederà a scaricare la versione più recente di iOS da Internet, farà il reset ad iPhone e ad installare il sistema operativo sul dispositivo.

L’operazione nel suo complesso può durare abbastanza a lungo in quanto il firmware iOS può avere dimensioni piuttosto generose (oltre 4GB di dati) e quindi dovremo attendere pazientemente il termine del download.

Se tutto fila per il verso giusto, il firmware del tuo iPhone verrà installato e possiamo decidere se configurare lo smartphone come un nuovo iPhone oppure se ripristinare un backup precedente recuperando le app e i dati che avevi prima, ma con il sistema operativo iOS aggiornato all’ultima versione.

Leggi anche