in notizie

Hugo Barra risponde cosi alle accuse di plagio

Xiaomi ha presentato sicuramente i dispositivi più interessanti degli ultimi anni, con smartphone dalle linee molto belle e dai materiali di prima scelta. Il tutto a prezzi da vero affare e certamente di almeno la metà rispetto alle proposte dello stesso livello degli altri produttori. Unico difetto che possiamo trovare alla Xiaomi è che non distribuisce e vende anche in Europa e comprare un suo prodotto è abbastanza frustrante visto che siamo costretti ad acquistare da distributori non ufficiali o addiritura comprare direttamente dalla Cina.

Per molti osservatori però Xiaomi riesce a portare avanti la sua politica commerciale grazie al plagio, sopratutto alle spalle di Apple. Una accusa molto pesante che però non ci sentiamo di condividere, i prodotti Xiaomi sono tutti originali con scelte molto originali sia in componentistica che in design.

Hugo Barra il vice presidente di Xiaomi, un ex dipendente Google tra i creatori di Android, ha più volte risposto in maniera più o meno diretto alle accuse.

Uno dei motivi, secondo Barra, per cui continuano a fioccare accuse di plagio è perché:”La gente non riusciva a credere che una società cinese, in realtà, potesse portare innovazione e realizzare prodotti di così elevata qualità”. Una motivaizone da trovare perciò nell’incredulità che ha sopratutto agli esordi accompagnato i primi successi della giovane azienda cinese.

Oggi però siamo di fronte a un colosso di dimensioni rilevanti con numeri decisamente alti prodotti e venduti sopratutto sul mercato interno cinese e su altri mercati asiatici.

Nella intervista a Bloomberg che vediamo in questo video qui soprq Hugo Barra ha anche aggiunto che oggi come oggi molti produttori si stanno ispirando a quello visto sui prodotti Xiaomi.

Leggi anche

  • Articoli Correlati per Tag :